Crea sito

Corso di Esperanto – Lezione 9

[CLICCA QUI PER TORNARE ALLE LEZIONI]

LEZIONE 9

EKZERCOJ PRI LA PREPOZICIOJ
AL, DE, EN, EL ĜIS, PER, POR, KUN, PRI

Oggi faremo un po’ di esercizi!


AL —

Complemento di termine; direzione, movimento
  • Il ragazzo gli gettò la palla rossa.
  • Lei si appoggiò con la mano al muro.
  • Racconta al mio amico la bella novità.
  • Mia sorella pulisce le scarpe a mio padre.
  • Quegli articoli di giornale piaceranno all’insegnante.

DE —

Indica possesso, appartenenza; complemento di specificazione; provenienza
  • L’amore dei genitori ai propri figli è grande.
  • Abbiamo ricevuto dai nostri amici dei libri sulla guerra.
  • Morire di gelosia.
  • I tuoi genitori arriveranno domani col treno da Milano.
  • Per andare dalla casa di zia a quella di Maria, è bene andare con l’automobile.
  • Lo scalatore discese dalla cima del monte in due ore.

EN —

Indica lo stato in luogo
  • Nella stanza sedevano molte persone anziane.
  • Nel prato pascolavano 13 pecore (maschi e femmine)
  • Nella tasca dei pantaloni io metto le monete.
  • Nella tua scrivania ci sono quattro cassetti.
  • Noi abitiamo a Trieste
  • In questi tempi difficili dobbiamo pensare anche a quelli che non lavorano.
  • Tutto il mondo parlerà in Esperanto.
  • Uscì dalla camera da letto ed entrò nella stanza da pranzo.
  • Molti uccelli volano ai paesi caldi, d’inverno.

EL —

Spesso mostra l’origine, la fonte; oppure il materiale
  • Il bambino legge a voce alta (laŭte) dal libro.
  • Lì c’è un bel monumento di marmo.
  • Le tue scarpe sono di pelle nera.
  • Quella bottiglia è di vetro.

ĜIS —

Fino a
  • Fino a dove andremo oggi?
  • I vostri fratelli li hanno accompagnati fina alla loro casa.
  • Il cameriere ha messo la minestra fino al bordo del piatto.
  • Il vecchio è andato fino all’ospedale in automobile.
Tempo
  • Voi dovete lavorare fino a tarda sera.
  • Arrivederci! A domani!

PER —

Mostra uno strumento por poter fare un’azione, per raggiungere un risultato
  • Con la sega noi seghiamo e con la forbici essi tagliano gli articoli del giornale.
  • D’estate le ragazze si vestono con abiti leggeri.
  • Ieri mattina i soci dell’associazione pagarono le quote annuali con euro.
  • I bambini piccoli mangiano spesso con le mani, ma poi imparano a mangiare con le posate.
  • Con i soldi dell’eredità i nipoti (=di nonno) comperarono una grande casa.

POR —

A favore di, per, allo scopo di (si usa anche davanti a un verbo all’infinito o alla congiunzione ke..)
  • La legna per il riscaldamento puoi trovarla nella cantina.
  • Non ho tempo per questa cosa.
  • Un bicchiere di vino è un bicchiere in cui c’era il vino, o che si usa per il vino.
  • La frusta è per il cavallo ed il bastone per il dorso degli stolti.
  • Mi devo vestire per il teatro.
  • Per i miei cinque figli ho comperato dodici mele.
  • Quei buoni uomini certamente troveranno per me un lavoro.
  • Per voi andrò fino alla fine del mondo.
  • Ho pagato l’abbonamento anche per te, per un altro anno.
Tempo
  • Per un momento le donne tacquero.
  • Essi si allontanarono per un giorno dalla loro città.

PRO —

Causa, motivo, scopo
  • I denti della nonna battevano per il freddo.
  • Nel mezzo della notte la zia si svegliò a causa di un terribile rumore.
  • A causa del buio siamo corsi a casa.
  • Rido della tua ingenuità.
  • Il mio vicino ama quella ragazza per la bellezza.
  • Morire per la patria è il dovere di tutti.
  • Zamenhof combattè per una cosa, che porterà all’umanità una grandissima utilità.
  • Ti ringrazio tanto per la tua gentilezza (=cosa gentile).

KUN —

Accompagnamento
  • Essere nello stesso luogo con un leone è pericoloso.
  • Nella corte sta un gallo con tre galline.
  • I due fratelli erano così (=tiel) antipatici e sporchi, che non si poteva vivere con loro.
  • Entra nella mia stanza calda e mangia con me.
  • Ieri la postina ha parlato con il panettiere.
  • Lo scrittore mi diede del caffè con lo zucchero, ma senza panna.
  • Le ospiti berranno del tè con biscotti e marmellata.
  • Sulle sue dita brillavano anelli con diamanti, che erano tutti veri.

PRI —

Indica un argomento o un’azione
  • L’operaia credeva che gli uomini sono colpevoli della sua grande povertà.
  • Gli scienziati scrissero dei libri sulla città, sui palazzi e sui bei giardini.
  • Non mi dimenticherò mai (=neniam) di te.
  • Generalmente mio marito si occupa degli affari, che riguardano il magazzino.
  • La signorina pensava a quel bravo giovane, che aveva incontrato nel caffè (= bar).
  • Il medico non ebbe il coraggio di domandare alla signora riguardo la salute del marito.
  • Dio mio! Ho appena (=ĵus) sentito della disgrazia che ti ha colpito.
  • Di quale argomento parlerà l’insegnante di filosofia?
  • Di che cosa parli?
  • Quel libro descrive molto bene riguardo la vita degli indigeni del Sud America.

Ci siamo divertiti abbastanza per oggi.
Complimenti per il lavoro fatto.

A presto!